Federazione Coldiretti Vicenza

Informazioni generali sul territorio della Provincia

La Struttura Coldiretti:

Sistema Servizi Coldiretti:

Link consigliati da Coldiretti:

Le Federazioni Provinciali Coldiretti:

Ricerca nel sito Coldiretti:


Area Riservata:

Utente

Password

Home > Coldiretti Vicenza > News & Eventi

News & Eventi

Informazioni Coldiretti

N. - 12/12/2018

La circolazione della macchine agricole sgombraneve

L’approssimarsi della stagione invernale vede diversi soci Coldiretti fornire il servizio di sgombraneve in aree aperte al pubblico transito. Il D.L. n. 162/2008 ha modificato l'art. 57 del Codice della Strada, prevedendo l'estensione dell'uso delle macchine agricole alle operazioni di manutenzione e tutela del territorio.
Come essere in regola con il Codice della Strada. La carta di circolazione della trattrice agricola e l’allegato tecnico, qualora presente, devono essere aggiornati e riportare l’omologazione a poter agganciare, in uso temporaneo, la lama sgombraneve. Nell’aggiornamento vengono riportate precise disposizioni da osservare quando la trattrice circola per il “trasferimento” con la lama sollevata e reclinata. Ricordiamo che è espressamente vietato utilizzare gasolio agricolo per quest’attività, pena il sequestro del mezzo. L’omologazione di aggiornamento deve essere richiesta dal proprietario del mezzo, agli uffici competenti della Motorizzazione civile. Poiché alcune pratiche sono complesse, generalmente ci si avvale di un professionista abilitato. La macchina modificata è considerata, infatti, un mezzo nuovo che necessita, pertanto, di una carta di circolazione “nuova” o debitamente aggiornata.
I documenti. I soci che vogliono utilizzare le macchine agricole, debitamente equipaggiate, come sgombraneve, dovranno:
• essere in possesso del nullaosta tecnico del costruttore del trattore al montaggio delle attrezzature antineve;
• rivolgersi ad un C.P.A. per le verifiche e la prova del mezzo così modificato;
• omologare il mezzo;
• aggiornare la carta di circolazione inserendo l'annotazione sopra indicata. In mancanza dei requisiti citati, chi utilizza i macchinari equipaggiati per il servizio antineve senza aggiornamento, sarà soggetto al pagamento di una sanzione amministrativa compresa tra 419 e 1.682 euro.

Veicolo eccezionale. Se la trattrice con lama sgombraneve non eccede la larghezza di 2,55 m, non è soggetta ad autorizzazione, ma deve rispettare le prescrizioni su segnaletica e lampeggiante. Spesso le misure della lama, pur reclinata, superano le misure del Codice della Strada (larghezza massima 2,55 m). In tal caso la trattrice si configura come “veicolo eccezionale” ed è subordinata a specifica autorizzazione (permesso) alla circolazione rilasciata dalla Provincia di residenza (art. 10 e 104 del Codice della Strada). La trattrice, cosi attrezzata, deve essere munita di lampeggiante giallo ed al riposizionamento, se necessario, dei dispositivi di illuminazione in posizione visibile.
La segnaletica da applicare. Quando la trattrice sta operando sulla neve, si configura come “veicolo operativo”, quindi deve dotarsi di apposita segnaletica in base all’art. 38 del Codice della Strada. I segnali sono obbligatori anche su strade ed aree aperte ad uso pubblico, quali strade private, aree degli stabilimenti e delle fabbriche, dei condomini, parchi autorizzati o lottizzazioni e devono essere conformi a quelli stabiliti dalle vigenti norme; sulle strade non aperte all'uso pubblico, i segnali sono facoltativi, ma, se usati, devono essere conformi a quelli regolamentari.
La scorta tecnica. Se la lama supera, anche ripiegata, supera i 3,20 m, oltre al “permesso” si apre il problema della “scorta tecnica”. La trattrice, anche se omologata a portare la lama sgombraneve, mantiene la classificazione di “macchina agricola, ancorché eccezionale”, quindi è soggetta alla scorta aziendale di cui all’art. 268 del Codice della Strada. La scorta deve essere effettuata con “veicolo aziendale”.
Tipo di patente. Stante la particolare destinazione, seppur promiscua e saltuaria, qualora la trattrice debba dotarsi di autorizzazione alla circolazione (permesso) si applica quanto previsto dall’art. 124, recentemente aggiornato: per la sua conformazione diventa “macchina operatrice eccezionale” e per la guida l’operatore deve essere dotato almeno di patente di categoria C1. Ricordiamo che diverse polizze assicurative non rispondono dei danni causati dal mezzo, qualora alla guida ci sia un operatore con patente inferiore o diversa.
Assicurazione. L’aggiornamento della carta di circolazione va comunicato all’assicurazione, per l’adeguamento tariffario.

Stampa

contatta: vicenza@coldiretti.it
Federazione Provinciale Coldiretti Vicenza
Tel. +390444189600- Fax +390444189796